Questa storia inizia dove altre storie non avrebbero mai voluto iniziare.
In una zona aspra del Sud America, arsa dal sole, sfiancata dal vento, dove non piove molto e quando piove le poche gocce non arrecano sollievo alcuno, è là che inizia la storia dell’ALOE.

Attira l’attenzione di tutti quelli che vorrebbero appropriarsi della sua magia per replicare il modello vincente.
La sua personalità si è sviluppata, arricchendosi di sfumature, esattamente come zucchero filato intorno ad un bastoncino.
L’Aloe ha mantenuto un’anima morbida e succosa, con finti aculei molto evidenti per proteggersi da malintenzionati.
Il suo sofisticato modo di sopravvivere l’ha portata a proteggersi anche dall’interno, per i predatori più subdoli: la sua linfa infatti è assai amara.

Il suo 1° istinto è la DIFESA.

Si deve difendere dagli agenti atmosferici, dai predatori.
Il suo cuore però racchiude in sé numerosi benefici.

Il suo 2° istinto è l’AUTOMEDICAZIONE.

Se viene tagliata, ha la capacità di rigenerarsi in poche ore.
Il suo talento autocicatrizzante è un inno alla resilienza.
L’aloe è una pianta empatica: viene ricercata dalle persone sane quanto da quelle malate, in quanto trasmette un cocktail di forza e resistenza a qualunque organismo.

Il suo 3° istinto è l’IMMUNOMODULAZIONE.

E’ in grado di provvedere alla sua stessa salute, inventando una sorta di farmacia preventiva.
A seconda della necessità, la pianta può modificare la sua risposta immunitaria e innescare  un meccanismo in grado di fortificare le sue difese: possiamo parlare di intelligenza biologica.

Il suo 4° istinto è la SOCIEVOLEZZA.

Essa vive in solitudine, ma in terreni dove l’unica interazione è data da altre piante uguali a se stessa.
Il suo isolamento le ha instillato un gran desiderio di farsi vedere dalle persone e mettere a disposizione la magia che ha imparato a creare, sfruttando le condizioni avverse.

SII COME L’ALOE.

A prescindere dalle condizioni in cui ti trovi, fiorisci come l’aloe e prospera dove sei radicato.
Cerca di sviluppare cose buone all’interno, un cibo che ti sostenga in qualunque situazione.
Fa in modo che i tuoi tessuti si rigenerino così come le ferite si autocicatrizzino.
Non aver paura dei nemici che vogliono rubare il tuo successo: concediti generosamente al mondo, perché chi vuole i tuo risultati senza percorrere il tuo cammino, non potrà mai aver successo.